Quarto grado: streaming puntata 20 febbraio 2015 – Video replica

La replica di Quarto grado di venerdì 20 febbraio. I casi Elena Ceste, Lidia Macchi e Yara Gambirasio al centro della puntata.

Update fine puntata: La vicenda di Lidia Macchi, la studentessa uccisa nel gennaio del 1987 a Varese, a soli 21 anni: a distanza di ventotto anni da quel terribile omicidio emerge che molti reperti depositati sono andati persi per sempre. In studio, il fratello della ragazza e l’avvocato hanno commentato l’assurdità di quanto avvenuto. Caso Gambirasio: le dichiarazioni della testimone che potrebbe scagionare dall’accusa di omicidio Massimo Bossetti. La polizia però non sembra credere a questa testimone. Viene ripercorsa tutta la vicenda di Alexander Boettcher e Martina Levato, la coppia diabolica che ha sfigurato con l’acido Pietro Barbini. È stato arrestato anche un terzo uomo Andrea Magnani, che ha ammesso di aver partecipato anche ad altre aggressioni con l’acido. Per la Procura Veronica Panarello è un’assassina, per molti di coloro che la conoscono è una mamma perfetta: chi ha ragione?… Tutto questo e molto altro nel nuovo appuntamento con Quarto Grado. Per chi avesse perso la diretta, può rivedere la puntata e le clip in streaming video (cliccando sulle immagini a fondo articolo) in replica sul sito web di Mediaset.

Ventiduesimo appuntamento questa sera, venerdì 20 febbraio, in prima serata su Retequattro, con Quarto grado, il settimanale di approfondimento di cronaca nera condotto, in diretta dallo Studio 14 di Cologno Monzese, da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. I casi di Lidia Macchi, Yara Gambirasio e Elena Ceste al centro della puntata odierna.

Svolta nel giallo di Brembate: alla prova del Dna che incastrerebbe Massimo Bossetti per l’omicidio di Yara Gambirasio, si aggiungono le tracce tessili appartenenti ai sedili del furgone del muratore di Mapello, ritrovate dai Ris sugli indumenti della tredicenne.
Alla luce di questo nuovo indizio, Quarto grado torna ad approfondire gli sviluppi delle indagini del caso bergamasco.

Chi è davvero Michele Buoninconti? A tre settimane dall’arresto del vigile del fuoco di Costigliole d’Asti accusato dell’omicidio e dell’occultamento del cadavere della moglie Elena Ceste, Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero cercano di delineare la personalità dell’uomo.

Nel corso della puntata, il settimanale a cura di Siria Magri darà ampio spazio anche alle ultime novità sul caso di Lidia Macchi, la 21enne assassinata nel gennaio del 1987 con 29 coltellate a Cittiglio (Varese). Le nuove perizie sui reperti scagioneranno l’indagato Giuseppe Piccolomo? In studio, il fratello della studentessa uccisa, Alberto Macchi.

Per saperne di più non perdete l’appuntamento con “Quarto Grado” in onda questa sera, venerdì 20 febbraio dalle 21.15 su Retequattro.

Lidia Macchi - Quarto grado

Quarto Grado - caso Lidia Macchi 20-02-2015 - Video

Quarto Grado - Michele Buoninconti 20-02-2015 - Video

Quarto Grado - Caso Gambirasio

Vi ricordiamo che i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.

Quarto Grado – puntata 20-02-2015 – Video

Quarto Grado - puntata 20-02-2015 - Video

© Cinetvmania.it, riproduzione riservata. Dove presenti, i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.