diMartedì: video copertina Crozza e replica integrale puntata 16 dicembre

La replica di diMartedì del 16 dicembre 2014 su La7. Corruzione, giustizia, tasse: l'Italia si presenta all'appuntamento con il nuovo anno come la grande malata d'Europa. Ospiti di Giovanni Floris, il ministro della Giustizia Andrea Orlando, il presidente del PD Matteo Orfini, Dominick Salvatore, Rodolfo Sabelli, Amalia Signorelli, Lilli Gruber, Massimo Gramellini e Gianluigi Nuzzi. Rivedi la puntata.

Diretta puntata terminata – Video replica integrale e copertina Crozza YouTube a fondo articolo.

Quattordicesimo appuntamento oggi, martedì 16 dicembre 2014 in prima serata dalle 21.10 circa su La7, con diMartedì, il talk su politica, società ed economia condotto dall’ex Rai Giovanni Floris. In primo piano le scadenze fiscali da rispettare per il governo di Matteo Renzi, la corsa al Quirinale per il post Napolitano, il braccio di ferro con l’Europa su riforme e lavoro, Mafia Capitale e altri scandali. Titolo della puntata, pregno di pessimismo cosmico leopardiano, Italia grande malata d’Europa. Che futuro ci attende? Dove sta andando questo Paese?

Ospiti di Giovanni Floris, tra gli altri, il ministro della Giustizia Andrea Orlando, il presidente del PD Matteo Orfini, l’economista Dominick Salvatore, il presidente dell’ANM Rodolfo Sabelli, l’antropologa Amalia Signorelli, i giornalisti Mario Giordano, Peter Gomez, Lilli Gruber, Massimo Gramellini e Gianluigi Nuzzi, il giudice della Corte Costituzionale Sabino Cassese, l’imprenditore e già candidato sindaco di Roma Alfio Marchini. Ad arricchire la puntata, che sarà aperta come di consueto dalla copertina comico-satirica di Maurizio Crozza, i sondaggi di Nando Pagnoncelli dell’IPSOS. Segui la quattordicesima puntata stagionale in diretta live streaming dalle ore 21.10: La7 live streaming.

diMartedì del 16-12-2014 - Video

La copertina di Crozza

Contenuto non visibile senza cookie.

diMartedì – Puntata 16-12-2014 – Video

Contenuto non visibile senza cookie.

© Cinetvmania.it, riproduzione riservata. Dove presenti, i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.