diMartedì: video replica integrale e copertina Crozza 16 settembre

Oggi – martedì 16 settembre 2014 – Giovanni Floris debutta in prima serata dalle 21.10 su La7, in parallelo con il nuovo Ballarò di Massimo Giannini su Rai3 (anticipazioni, ospiti e link streaming), con la prima puntata del suo talk su politica ed economia intitolato semplicemente diMartedì, dove si è portato Nando Pagnoncelli e soprattutto Maurizio Crozza con la sua copertina iniziale. Un’esperienza tutta nuova per il conduttore e giornalista romano, che, per dirla con le sue parole, si è buttato anima e corpo in “un progetto coraggioso che ci fa sentire felici e pieni di energia”. Floris infatti, dopo 12 anni di Ballarò in Rai, dovrà rimettersi in discussione su una rete che, non ce ne voglia Urbano Cairo, non brilla certo per percentuali di share. Oggi poi, Giannini debutterà con un’ospitata speciale, quella di Roberto Benigni, una sorta di colpo basso da parte di mamma Rai… Quale sarà il verdetto Auditel di domani mattina alle dieci?

Per questa prima puntata, incentrata su Renzi, il programma dei mille giorni e le critiche dell’Europa, Floris avrà in studio vari ospiti di rilievo, tra i quali citiamo il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, la presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia Debora Serracchiani del PD, la senatrice di Forza Italia Manuela Repetti, il presidente di RCS Libri Paolo Mieli, il fondatore del movimento politico Italia Unica Corrado Passera, il presidente BNL Luigi Abete e l’imprenditore Guido Martinetti. Inoltre, sono previsti un faccia a faccia tra il presidente del Senato Piero Grasso e il segretario generale della CEI, mons. Nunzio Galantino, e un’intervista al giornalista e fondatore del quotidiano La Repubblica, Eugenio Scalfari. In scaletta anche il sondaggio settimanale di Nando Pagnoncelli. Come avveniva con Ballarò, il programma sarà aperto dalla copertina comico-satirica di Maurizio Crozza. Segui questa prima puntata del talk diMartedì in streaming dalle ore 21.10: La7 live streaming.

© Cinetvmania.it, riproduzione riservata. Dove presenti, i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.