Servizio Pubblico streaming La7 1 maggio 2014 – Video replica

Il talk show su politica, attualità sociale ed economia condotto da Michele Santoro, Servizio Pubblico, torna oggi nel giorno della Festa dei Lavoratori – giovedì 1 maggio 2014 – con la 28ma puntata stagionale, intitolata È qui la peste!, in diretta tv-streaming in prima serata (ore 21.10 circa – link diretto streaming a fondo articolo) dagli studi di Cinecittà su La7. Dal sito del programma: – “Mentre Matteo Renzi si concentra sul Jobs act, la riforma dei lavori che il premier ha annunciato come una vera e propria rivoluzione, i dati italiani sulla disoccupazione restano altissimi, il 12,7% (il 42,7% per i giovani). La Cina intanto, stando al Financial Times, starebbe per superare gli Usa diventando così la prima economia mondiale. E l’Italia? Siamo ancora nella top 12 delle economie mondiali ma ormai in 11ma posizione, con le nostre aziende che continuano a chiudere o ad andare in crisi. Ultima, in ordine di tempo, la Lucchini di Piombino dove sabato scorso Beppe Grillo, in un fuori programma della sua campagna elettorale, ha attaccato i sindacati…”.

In tutto questo, l’Italia, o almeno i politici che la dirigono, sembra non rendersi conto del potenziale economico che potrebbe derivare dal turismo e i beni culturali, che rappresentano già un valore economico importante del nostro Pil anche se potrebbero essere sfruttati in maniera molto più proficua e intelligente. Di questo si discuterà in studio con gli ospiti del programma, che per l’occasione saranno il segretario nazionale della Fiom Maurizio Landini, l’economista Luigi Zingales, il critico d’arte Philippe Daverio e il filosofo ed ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari. Non mancheranno gli usuali contributi in studio di Marco Travaglio, vicedirettore de Il Fatto QuotidianoGianni Dragoni, giornalista de Il Sole 24 Ore, Giulia Innocenzi e Vauro Senesi, con le sue vignette satiriche in coda di trasmissione. Segui Servizio Pubblico in diretta streaming dalle ore 21.10 – La7 live streaming.

© Cinetvmania.it, riproduzione riservata. Dove presenti, i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.