Rex 7: anticipazioni prima puntata Rai2 lunedì 31 marzo 2014

Dopo il buon successo di Rex 6, terminato la settimana passata, Francesco Arca è stato confermato nel ruolo del commissario Terzani in Rex 7, al via stasera lunedì 31 marzo 2014. Dodici episodi (sei prime serate) affidati alla regia dei Manetti Bros (L’ispettore Coliandro), coadiuvati dallo story editor Federico Favot. Ci sono novità anche per quello che riguarda i personaggi, con il commissariato di Polizia che per una volta è comandato da una donna, Annamaria Fiori, interpretata da Alessia Barela, e l’inserimento di una geniale hacker etica, l’esperta di computer Laura Malforti che avrà il volto della giovane Francesca Cuttica. Confermato invece Domenico Fortunato nei panni del vice commissario Alberto Monterosso, sempre più centrale nella serie.

Nel primo episodio (St. 7, ep. 1), intitolato Fratelli, un misterioso austriaco, Martin Reiter, compie delle rapine usando un cane, addestrato ad uccidere, identico a Rex. Per questo motivo Terzani e Rex vengono assegnati momentaneamente alla sezione omicidi di un altro commissariato, al comando della dottoressa Annamaria Fiori. Qui Terzani incontra Carlo Papini, un ex agente su una sedia a rotelle, che collabora con la polizia come consulente esterno. Tra i due ci sono antichi dissapori, Terzani ritiene Papini moralmente responsabile della morte di suo fratello, anche lui poliziotto. Nel frattempo proseguono le indagini per identificare Martin Reiter, con una sconvolgente rivelazione: il cane assassino è fratello di Rex. Quando, alla fine, il caso sarà risolto, Annamaria Fiori chiede a Terzani e a Rex di restare nella sua squadra. Terzani accetta, a patto di portarsi dietro il fido Monterosso…

Nel secondo episodio (St. 7, ep. 2), intitolato Sabbiature, Paolo Tarantini, un delinquente arrestato da Terzani anni prima, esce di galera deciso a vendicarsi. Alla guida di un furgone, investe l’auto di Terzani e lo rapisce. Terzani si risveglia sotto terra, in una cassa di legno. Come se tutto fosse un macabro gioco, Tarantini gli ha lasciato un cellulare. Terzani chiama il commissariato per chiedere aiuto, ma non può fornire nessuna indicazione su dove è sepolto. Comincia una drammatica corsa contro il tempo: trovare Terzani prima che finisca l’ossigeno nella cassa. Quasi tutti gli agenti del commissariato sono alla sua ricerca. All’ultimo momento sembrano averlo trovato, ma la cassa è vuota. Tarantini si è divertito a seminare false piste. Ormai tutto sembra perduto. Terzani, che non riesce più a respirare, fa un ultimo, disperato, tentativo. Spacca la cassa e scava verso l’alto. Sopra c’è Rex, l’unico ad aver fiutato la pista giusta, che scava verso il basso…

© Cinetvmania.it, riproduzione riservata. Dove presenti, i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.