Presadiretta 17 marzo 2014: anticipazioni e streaming Rai3 – Video replica

Nuova puntata di Presadiretta in onda in prima serata su Rai3 questa sera, lunedì 17 marzo 2014, condotta da Riccardo Iacona. Il Made in Italy sarà al centro di questa inchiesta, che ci porterà attraverso un lungo viaggio nella crisi di uno dei settori trainanti dell’economia italiana e da sempre simbolo di cultura e qualità. Bulgari, Loro Piana, Pucci, Gucci, Ferré, Valentino, Krizia, sono solo alcuni tra i più prestigiosi marchi della moda e del lusso che non sono più italiani, visto che sono stati comprati da grandi gruppi stranieri. Il nostro paese diventerà la Cina del lusso? Qual è il futuro del Made in Italy? Cosa succederà ai brand più prestigiosi e ricercati al mondo?

Citando il comunicato spampa Rai: – “Un’inchiesta girata tra l’Italia, la Francia e il Bangladesh. Le telecamere del programma hanno girato un reportage sconvolgente in Bangladesh, il Paese dove i grandi marchi di tutto il mondo vanno a produrre i loro capi sfruttando il bassissimo costo della mano d’opera.  Il Paese dove un anno fa è crollata la fabbrica di Rana Plaza, già dichiarata inagibile,  lasciando sotto le macerie più di mille lavoratori. Un Paese dove gli operai che lavorano per l’Occidente guadagnano poche decine di dollari al mese, non hanno diritto di chiedere aumenti né di manifestare. Il programma è andato nel centro e nel nord Italia per raccontare la crisi del tessile, il secondo comparto industriale italiano per numero di lavoratori, che in questi ultimi anni di crisi ha perso più di 85 mila posti di lavoro.  E soprattutto, per capire le ragioni della crisi di questo settore. Non solo la concorrenza dei laboratori cinesi e la delocalizzazione nei paesi dove il costo della forza lavoro è sempre più basso, ma anche la pratica di esternalizzare porzioni della produzione all’estero,  per poi assemblare in Italia e applicare l’etichetta Made in Italy.

Segui Presadiretta in streaming dalle 21.05 –> Rai3 live streaming.

© Cinetvmania.it, riproduzione riservata. Dove presenti, i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.