Il commissario Montalbano: anticipazioni e trama episodio di stasera 25 settembre su Rai 1

Qui il video della replica.

Continuano le repliche de Il commissario Montalbano su Rai Uno. Oggi – mercoledì 25 settembre 2013 – in prima serata (ore 21.15) andrà in onda l’episodio numero 18 intitolato La luna di carta, tratto dal romanzo omonimo di Andrea Camilleri pubblicato dalla casa editrice Sellerio Editore nel 2005. L’adattamento per la tv è stato scritto dallo stesso autore del romanzo, insieme a Francesco Bruni e Salvatore De Mola, ed è andato in onda per la prima volta su Rai Uno il 17 novembre 2008 realizzando 8.209.000 telespettatori per uno share del 28,98%. La regia è ancora una volta di Alberto Sironi. Tra gli interpreti di questo episodio citiamo tra gli altri Luca Zingaretti (Salvo Montalbano), Cesare Bocci (Mimì Augello), Peppino Mazzotta (Giuseppe Fazio), Angelo Russo (Agatino Catarella), Marcello Perracchio (Dottor Pasquano), Francesca Chillemi (Teresa Sciacca), Pia Lanciotti (Michela Pardo), Antonia Liskova (Elena Sclafani, nella foto in alto), Giovanni Visentin (Giudice Tommaseo).

Trama dell’episodio 18 de Il commissario MontalbanoLa luna di carta – cit. Wikipedia:

Torna il sangue nelle inchieste di Montalbano. Un delitto spietato in una casa di periferia di Vigata. Tutto sembra condurre alla pista passionale. Ma il commissario non si lascia ingannare… Come già nella Pazienza del ragno incontriamo un Montalbano più del solito pensieroso, quasi intimista. “Tra due donne forti e insidiose deve industriarsi il commissario Montalbano: una estroversa, e di franca sensualità; l’altra segreta, e di morbosi ardori, capace di tutto intraprendere e di tutto nascondere. Si sgambettano a vicenda, le due donne, su scivolosi precedenti: che sono esche e trappole per il commissario («Quann’era picciliddro, una volta so patre, per babbiarlo, gli aveva contato che la luna ‘n cielu era fatta di carta. E lui, che aviva sempre fiducia in quello che il patre gli diciva, ci aviva criduto come un picciliddro a dù fìmmine…, che gli avivano contato che la luna era fatta di carta»). La verità non procura rimedio. Se non è vittoria è purtroppo vendetta. Rovinosa e tragica. Secca e asciutta, nell’orrore: «la tragedia, quann’è recitata davanti alle pirsone, assume pose e parla alto, ma quanno è profondamente vera parla a voce vascia e ha gesti umili. Già, l’umiltà della tragedia». Il commissario interloquisce con l’incipiente vecchiaia. Ricalibra le sue negligenze. Escogita ripari alla ruggine degli anni. Impara a convivere con l’ossessione della morte (un orologio biologico che batte l’ora grave) e dà udienza a passi ciechi che conducono al mistero di una casa «morta» (alla Faulkner): nella quale, attorno a un cadavere oscenamente atteggiato, si impaludano e covano le acque putride di passioni irritabili e scenografiche; insieme al fondiglio di un’oscenità politica, che lascia emergere cadaveri eccellenti e prospere viziosità.

Il diciottesimo episodio de Il commissario MontalbanoLa luna di carta (2008) – andrà in onda questa sera – mercoledì 25 settembre 2013 – alle 21.15 su Rai Uno.

© Cinetvmania.it, riproduzione riservata. Dove presenti, i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.