Il commissario Montalbano: anticipazioni e trama 29-4-2013

Per il video della replica clicca qui.

Dopo la puntata della scorsa settimana intitolata Il gioco degli specchi, Luca Zingaretti torna questa sera a farci compagnia nei panni del commissario Montalbano in prima serata (ore 21.10) su Rai Uno con un nuovo caso. L’episodio, tratto da un’altra storia scritta da Andrea Camilleri, si intitola Una voce di notte. Nel giorno del suo compleanno, Salvo Montalbano arresta un pirata della strada. Quando scopre che si tratta di Giovanni Strangio, il figlio scapestrato di un politico importante, il commissario capisce di essersi infilato ancora una volta in un bel problema…

Quello stesso giorno, un certo Guido Nicotra denuncia un furto avvenuto nel supermercato di cui è direttore. Anche in questo caso, Montalbano si rende conto che la faccenda non sarà di semplice soluzione, perché il supermercato in cui è avvenuto il furto è  sotto il controllo della famiglia mafiosa dei Cuffaro.

A complicare le cose si aggiunge il suicidio di Nicotra, impiccatosi nel suo ufficio. Per l’opinione pubblica e per l’onorevole Mongibello, presidente del consiglio d’amministrazione della catena di supermercati, la responsabilità di questa morte è da attribuire a Montalbano e Augello (Cesare Bocci), che hanno interrogato in modo molto rude Nicotra, accusandolo anche di essere complice dei ladri. Montalbano scoprirà molto presto che non si tratta di suicidio, bensì di omicidio.

Il commissario sarà costretto a cercare di incastrare gli assassini di Nicotra con metodi molto poco ortodossi. Alla stessa maniera dovrà muoversi per trovare l’assassino di Mariangela Carlesimo, la giovane fidanzata di Giovanni Strangio, trovata accoltellata in casa del figlio del presidente della Provincia. Anche in questo caso, il commissario incontrerà una serie di ostacoli che cercheranno di allontanarlo sempre più dalla verità. Per risolvere questi due casi, Montalbano farà qualcosa che non ha mai fatto fino ad ora ma che stavolta si troverà costretto a fare…

© Cinetvmania.it, riproduzione riservata. Dove presenti, i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.