Tierra de Lobos 2: trama seconda puntata del 13 marzo 2013 su Rete4

Per il video della replica clicca qui.

Update: trasmissione cancellata per dare spazio a Speciale TG4 prima serata sull’elezione di Papa Bergoglio, Francesco I. Vi terremo aggiornati sulla nuova data.

Secondo appuntamento mercoledì 13 marzo 2013, in prima serata su Rete4 con Tierra de Lobos 2. La serie tv spagnola prodotta da Multipark Ficción, Boomerang TV e Mediaset España Comunicación, con Alex Garcia e Junio Valverde. Ambientata nella Spagna del 1875, Tierra de Lobos racconta le vicissitudini dei fratelli Bravo, il tormentato Cesar (Alex Garcia) e l’istintivo Roman (Junio Valverde). Una storia di intrighi amorosi, misteri e avvincenti colpi di scena. Sorprese e colpi di scena che animeranno anche il secondo episodio intitolato Tradimenti”. Dopo il salto una breve anticipazione di quello che vedremo.

Tradimenti:

L’esercito ha circondato il villaggio. Il comandante Ugarte sta imponendo un clima di dittatura e sta cercando di scoprire chi ha fatto saltare la polveriera. Lobo, chiede aiuto al Sindaco, mettendolo davanti a un aut aut: o con lui o senza di lui. Cesar dimostra a Lobo di avere denaro a sufficienza per ripagare il debito che il villaggio ha con lui e si ritiene già il signore di Tierra de Lobos.

Roman non è contento del prezzo che stanno pagando le persone innocenti per adempiere al piano di Cesar. I due fratelli si scontrano. Lobo suggerisce a Ugarte che Cesar possa essere il colpevole della polveriera, quindi il comandante decide di condannare degli innocenti davanti a Cesar per vedere se quest’ultimo confessa.

Felix nel frattempo stà somministrando progressivamente ad Almudena delle sostanze che alterano il suo stato mentale per far sì che tutti si convincano che sia pazza. Lei chiede aiuto e cerca di raccontarlo, ma nessuno le crede. Ugarte è sempre piu’ vicino ad ottenere la mano di Nieves

Per il video della prima puntata clicca qui.

Tierra de Lobos 2 Rete 4

Tierra de Lobos 2 Rete 4

© Cinetvmania.it, riproduzione riservata. Dove presenti, i video resteranno online solo per un periodo di tempo limitato.